Economia: cambia la catena del valore

catena-rotta okC’era una volta … Produzione, Distribuzione, Cliente:
oggi tutto è cambiato:  internet ha  sovvertito radicalmente  la catena del valore.
L’analisi del business avviene attraverso nuove modalità di comunicazione: la tecnologia trasforma i “dati”  in informazioni decisive per il successo dell’azienda  e del proprio business.
Il marketing ha la capacità di leggere  informazioni precise che vanno oltre i “semplici”  fabbisogni del Cliente.
Le aziende comprendono meglio non solo  i clienti ma anche cosa produrre ,  come differenziarsi dai competitors, come affrontare i mercati nazionali e internazionali.

Perchè  internet ha  cambiato la catena del valore?
Il cliente, grazie al web , esercita il suo potere d’acquisto  “sganciandosi” sempre di più dai condizionamenti di chi produce : il cliente scopre, sceglie e acquista con maggiore autonomia.
L’azienda deve quindi avere la capacità di una visione “globale” dei processi decisionali del suo cliente analizzando e  anteponendo, per prima cosa, le informazioni che riceve dal cliente;  l’analisi dei Big Data, con l’enorme massa di informazioni ottenibili  e gli strumenti messi a disposizione dal web consente così all’azienda di riprendere “il pallino” e governare “nuovamente” il potere della produzione.
L’analisi dei Big  Data permette, inoltre, di  analizzare e individuare i propri modelli distributivi ricostruendo le mappe dei canali commerciali in Italia e all’estero.

Dalla quantità alla qualità:
Dunque, dall’enorme mole di informazioni che sono disponibili sul web, l’azienda oggi  può:
– scoprire “l’esperenzialità” ricercata da un cliente e quindi costruire prodotti o servizi che raggiungano quanto più possibile  i desideri e le aspettative di un potenziale acquirente;
-monitorare tutti gli aspetti della vita di un prodotto nelle mani di un cliente e quindi comprendere il reale utilizzo e il suo miglioramento  facendosi riconoscere come brand;
– leggere direttamente preferenze di pagamento, tipologia del punto di vendita, modalità di consegna, gradimento delle proposte, ambiti di interesse; – fidelizzare l’interesse e razionalizzare il tasso di abbandono
– lavorare in tempo reale e geolocalizzare l’offerta
– et cetera.

Questo nuovo approccio è disponibile per una piccola o media azienda?
Si, certamente non come utilizzatore primario ( come lo sono oggi Google, Facebook, Amazon, Ebay, Paypal, etc), ma  valorizzando  i Big data che già possiede  in azienda, valorizzandoli con un’analisi del proprio business e acquistando le informazioni che mancano per prendere decisioni.
Si tratta di guardare il mercato in modo nuovo e con nuovi strumenti.

Oggi la catena del valore è costituita da … Cliente, Produzione, Distribuzione!
Occorrono rinnovate competenze e visioni strategiche ma la sfida dei mercati parte proprio da qui:
–  Conosci i  tuoi clienti potenziali che in questo momento sono nella tua città, in Italia e nel mondo?
–  Sai se, in ogni città d’Italia, le tue vendite sono coerenti con il tuo potenziale aziendale?
–  Vuoi affrontare in modo innovativo  il marketing e fare un analisi del tuo business tenendo conto delle opportunità del web?

Contattaci e chiedi una consulenza preliminare gratuita